Disabilità grave Stampa
Giovedì 14 Marzo 2019 09:30


Disabilità grave
Richiesta attivazione Patto di Servizio secondo quanto disposto dall'art. 3  comma 4 lett.b) del D.P. n. 589/2018


SCADENZA 29 MARZO 2019

Visti:
il D.P.R. 589 de 31/08/2018;
il D.D.G. 2394 del 26/11/2018;
il D.D. 2538 del 6/12/2018;
la circolare del Dipartimento Famiglia servizio 5°;

SI RENDE NOTO

Che i cittadini del Distretto Socio Sanitario D 15 (Comuni di Bronte, Maletto Maniace e Randazzo), disabili gravi ai sensi dell'art. 3 comma 3 legge n.104/92,  possono presentare istanza presso l'ufficio protocollo del  comune di residenza per l'attivazione del Patto di Servizio  (secondo quanto disposto dall'art. 3  comma 4 lett.b) del D.P. n. 589/2018)  che individui forme di assistenza a mezzo di erogazione di servizi territoriali.

Il modello per la presentazione dell’istanza, che dovrà avvenire entro e non oltre il  29.03.2019, può essere ritirato presso gli uffici dei servizi sociali del Comune di residenza del disabile o scaricato dal sito istituzionale di ciascuno dei quattro Comuni del Distretto  D 15 l' istanza dovranno essere corredate da:
1) copia del documento di riconoscimento;
2) la certificazione ISEE (fatta eccezione per i soggetti minorenni)  rilasciata dagli uffici ed organismi abilitati nell'anno 2019. Ai disabili gravi che producano un Isee pari o superiore a € 25.000,00 le prestazioni saranno ridotte del 30%;
3) verbale della commissione  attestante la disabilità grave ai sensi dell’art.3 comma 3 della legge n. 104/92.

A seguito della presentazione della richiesta si provvederà all'accertamento delle condizioni di dipendenza vitale e del grado di non autosufficienza del soggetto disabile grave da parte dell'Unità di Valutazione Multidimensionale (socio-sanitaria) e si procederà alla presa in carico del disabile e all'elaborazione di un piano personalizzato dal quale si evincano eventuali altre forme di assistenza  dirette e/o indiretta. Da ciò ne deriva,  al fine di evitare duplicazioni d'intervento o sovrapposizioni, l'assegnazione di un budget di progetto dal quale emerga con chiarezza la tipologia d'intervento pianificata e le risorse approntate oltre che le risorse di cui è beneficiario il disabile a motivo della sua condizione.

L’Amministrazione Comunale provvederà ad effettuare il controllo dei dati prodotti da ciascun richiedente a mezzo delle competenti autorità.

Saranno escluse  le istanze pervenute oltre il termine prefissato o non corredate dai certificati sopra indicati.

Il Sindaco Antonino Cantali

Modulo Istanza